venerdì 31 luglio 2009

Pubblicità

sabato 25 luglio 2009

Quali differenze tra le auto elettriche e le auto ibride?

Le auto che utilizzano sia motori elettrici che motori a combustione interna sono note come auto ibride. In tali veicoli, gli accumulatori vengono ricaricati da un motore a combustione interna.
I due propulsori sono adatti a coesistere in quanto hanno caratteristiche complementari. Il motore a combustione interna trasforma l'energia chimica del combustibile (di notevole densità energetica e facilmente approvigionabile dalla rete di rifornimento) con una efficienza accettabile, in particolare in alcuni punti di funzionamento. Il motore elettrico invece converte con una maggiore efficienza e versatilità un'energia disponibile a bordo in minori quantità.

Le auto elettriche più diffuse sono automobili vere e proprie, piccoli autocarri, veicoli per campi da golf, carrelli elevatori e veicoli simili. Esistono anche camion, moto, pullman e altri mezzi elettrici.
I veicoli elettrici hanno complessivamente una maggiore efficienza energetica rispetto a quasi tutti i motori a combustione interna. Un motore a benzina ha una efficienza energetica del 25-28%, un diesel si avvicina al 40%, mentre un motore elettrico a induzione in corrente alternata ha un'efficienza del 90%. Le auto elettriche non producono fumi di scarico né vapor d'acqua e, complessivamente, producono un inquinamento praticamente nullo se riforniti con energia prodotta da fonti rinnovabili.

Una nota auto ibrida.

mercoledì 15 luglio 2009

Canada, 10mila dollari di incentivo a chi compra un'auto elettrica

Per incoraggiare il settore auto in difficoltà e porsi in prima linea sul piano delle tecnologie emergenti, la provincia dell'Ontario, in Canada, ha annunciato incentivi fino a 10mila dollari per chi acquista un'auto elettrica.
In Canada, 10mila dollari di incentivo vanno a chi compra un'auto elettrica.
Secondo il premier dell'Ontario, i primi modelli di auto elettrica dovrebbero essere pronti il prossimo anno, ed essere messi in vendita al prezzo di 40mila dollari canadesi.

Le province del Quebec e del British Columbia hanno già approvato l'abbassamento del limite di velocità sulle strade sotto i quaranta chilometri orari, questo agevolerà la circolazione delle auto elettriche in Canada.

Il Canada punta senza esitazione sulle macchine elettriche; cosa accade intanto in Italia?

domenica 5 luglio 2009

Auto elettriche a Brescia

Già all'inizio del prossimo anno, con ogni probabilità in primavera, circoleranno fra Brescia e Milano le prime 80 automobili elettriche. E secondo quanto raccontato da Renault e A2A, distributore di elettricità in Lombardia, le due città saranno punteggiate da centinaia di colonnine per la ricarica rapida delle batterie a ioni di litio, capaci di assicurare alle vetture un' autonomia di circa 160 chilometri.

La sperimentazione durerà alcuni mesi, e riguarderà con certezza il piccolo veicolo commerciale Kangoo Express. E' anche possibile che Kangoo sia affiancato dalla versione elettrica della New Megane.

Al centro della sfida di Renault resta però l'accordo con A2A per la creazione della rete di colonnine di rifornimento. Un'intesa che consentirà la ricarica rapida dell'auto in circa 20 minuti. Ma non basta. Già nei prossimi mesi fra Milano e Brescia la casa francese sperimenterà una nuova formula di rifornimento, la sostituzione rapida (circa 3 minuti) della batteria in apposite aree attrezzate.

Tutto bene, dunque? Mica tanto, prima di dirlo, dopo le parole, aspetto l'arrivo dei fatti...

Auto elettriche a Brescia